pubblicazioni
pagine  01  |  02  |  03  |
 

   
Thomas Muller

thomas müller
i tracciati di luce - opere su carta

Introduzione di Marilena Pasquali
23 tavole a colori
44 pagine
Stampato nel 2001

Ed. Galleria Torbandena

Ad una prima osservazione, appare subito evidente quanto sia centrale nell'arte di Thomas Muller il ruolo occupato dal segno nel farsi della ricerca. Un segno che è indicazione di forma e di spazio, un segno che è accenno e vibrazione di materia, un segno che incorpora anche il minimo raggio di luce; un segno, in sintesi, che è l'opera.
Quello del giovane artista tedesco è un tratto sottile, persino esile, ma mai fragile e dà piuttosto l'impressione di non potersi spezzare, di saper comunque resistere agli assalti dell'ombra, soprattutto se è quella della mente e del cuore. La sua leggerezza giunge fino alle soglie della trasparenza, ma mantiene quel tanto di fisicità che gli consente di crear trame aeree ed insieme dense che ricordano la magia di una superficie di alabastro illuminata da un raggio di luce.

Marilena Pasquali, settembre 2001
(dall'introduzione al catalogo)


[ritorna alle pubblicazioni]